giovedì 30 luglio 2009

WEIKAP!!


Caldo. Treno in ritardo. Tanto sonno. E poi pensi ma val la pena andare laggiù?

Sì. Decisamente sì, ma non per BURP! apprezzato e comprato quanto per le intenzioni. Weikap è un festival appena nato che urla già. Ha voglia di esistere, ha voglia di ricordare che si può ancora suonare su un palco grande, che sì, sì può fare. I weikap Men rossicci dal sole li vedevi sorridenti come i ragazzini che hanno passato la prima notte fuori casa a raccontarsi barzellette. Eppure di un campo sportivo hanno fatto un palco, stand e banchetti perchè certi eventi bisogna anzi si devono fare. Non per mania di protagonismo, ma per dare possibilità a gruppi emergenti di esibirsi, di scegliere come esprimere i propri gusti, di poter fare quello che ci piace.

Come prima edizione BURP! è contento perchè ha contribuito a realizzare l'evento, perchè ha amici svegli e perchè corrono insieme per l'indipendenza e la libertà di spazi creativi.

Ah bè e poi BURP! ha imparato ad allestire il proprio banchetto...era quasi accattivante!!

Grazie Weikap!!!

domenica 12 luglio 2009

La prima volta di BURP! a Sherwood


Cronaca di una giornata da fumettisti “veri”


Con il rappresentante unico della Sottosuono Rec., Marcoski - per l'occasione autista di fiat punto grigia - BURP! parte da Bologna per raggiungere il festival di radio Sherwood giusto in tempo per l'aperitivo in libreria. Solo il tempo di sistemare una dozzina di copie sul tavolone adibito a spazio dediche che “l'idolo” Claudio Calia arriva con quattro caraffe di spritz (vero spritz padovano). Dopo pochi minuti e diversi bicchieri i “Burpici” capiscono che l'ambiente del fumetto non è solo quello tutto lustrini e pallettes che si vede spesso alle inaugurazioni delle mostre o alle rappresentazioni , ma che esiste un'altra strada . É bastato guardare la qualità delle pubblicazioni presenti nella libreria perché tutto fosse chiaro, ci sono professionisti che RESISTONO, gente che scrive e disegna storie per comunicare disagio proprio come BURP! vorrebbe fare pur con i suoi ancora modesti mezzi.

Una piccola/grande soddisfazione per BURP! È stata quella di vedere molti dei disegnatori di Sherwood Comix allo stesso tavolo con gli esordienti a progettare BURP! toys in un' atmosfera di totale fratellanza.

Chiaramente abbiamo deciso di condividere con i lettori del blog i lavori quindi ecco per voi una mini galleria di BURP! toys d'autore.

Un ringraziamento particolare andrebbe fatto a Francesco del Garage Ermetico, poiché quasi esclusivamente per suo merito la gente che passava davanti allo stand/libreria veniva subito attirata dai commoventi ed esaltati commenti sulla produzione fumettistica indipendente di quest'ultimo anno. Grazie Francesco e viva lo spritz, sempre!

Comprata una copia di Sherwood Comix per la libreria personale di BURP! chiediamo a Claudio Calia, Massimo Semerano, Luana Vergari, Alberto Talami, Luca Genovese, Francesco Matteuzzi, Andrea Antonazzo e chiunque altro ci capiti a tiro di autografarci la copia.

Dopo una buona cena e tante chiacchiere BURP! Saluta gli amici e ringrazia per l'occasione di crescita fornita.

La serata finisce al casello di Bologna con una bella perquisizione dell'unità cinofila della G.d.F. che dopo aver sfogliato una copia della rivista un po' per compassione, un po' per il “ridicolo quantitativo rinvenuto” lascia BURP! libero di tornare a casa per smaltire la sbornia.

Massimo Semerano impugna una copia di BURP!

(foto di Roberto Ruager)

venerdì 3 luglio 2009

The future of reality

Questo video è stato realizzato interamente da Tommy Di Lauro, poliedrico collaboratore di BURP!
trattasi di una stop motion che ha come tematica il futuro del nostro pianeta. Buona visione :)
video

giovedì 2 luglio 2009

13 GIUGNO_INDIETROTUTTA FESTIVAL_BRUNO_TRENTO


Memore di un lungo viaggio in treno in compagnia di Armin Barducci, BURP! - rappresentato per l'occasione da Ileana e Sara – approda nella nordica Trento.
Dopo una frugale presentazione con i ragazzi del centro sociale Bruno e un mini tour all'interno dello stesso (tra l'altro ci terrei a sottolineare che è un posto veramente bello, ben organizzato) ci prepariamo per il dibattito, che si è svolto in maniera diversa rispetto a quello di Bologna, senza mediatori.
Almeno per questa volta il microfono non ci ha fatto così paura, forse per l'atmosfera un po' più rilassata che si era andata a creare. Molto interessante è stato il confronto con persone che operano da anni nell'ambito dell'autoproduzione ed è stato veramente gratificante vedere che erano tutti molto interessati a capire e scoprire che cosa è BURP! e come è nato.
Tra tutte queste persone vorrei citare come esempio Claudio Calia che durante gli interventi ha parlato del produrre una rivista come del crearsi uno spazio ed imparare a gestirlo, concetto che abbiamo subito fatto nostro.

12 GIUGNO_INDIETROTUTTA FESTIVAL_TPO_BOLOGNA

Con grande ansia, ma con immensa gratitudine abbiamo presentato Burp! il 12 giugno al Festival Indietro Tutta al TPO a Bologna, partecipando alla tavola rotonda con autori che di autoproduzione se ne intendono per davvero. Ascoltando le esperienze di Claudio Calia, Armin Barducci, Andrea Bruni etc sull'autoproduzione, sull'importanza dell'indipendenza della propria libertá di espressione, sulla costruzione di spazi condivisi ci siamo tranquillizzati. Certo é una strada tutta in salita, ma almeno é quella giusta. É stata una partenza grintosa, piena di consigli e di curiositá che non ci hanno mozzato il fiato e neanche spaventati perché siamo appena nati e dobbiamo imparare. Autoproduzione é anche autoformazione ed é chiaro che saremo in perenne vulnerabilitá creativa, aperti ad ogni considerazione e condivisione dei nostri e degli altrui saperi.

Intanto una cosa é certa la nostra inibizione di fronte al microfono, eppure non ci mangia ma lo temiamo ed é un paradosso ci siamo presi la responsabilitá di una rivista e poi non riusciamo a parlarne? Dai Burp! non essere timido!